L'Accademia

Si sono svolte ieri le selezioni milanesi del concorso promosso dell'Aicaf con il quele si vuol mettere in risalto l’italianità e l’enogastronomia del nostro bel paese. Questi sono infatti gli intenti del Gran Premio della caffetteria Italiana, che è arrivato alla sua V° edizione: promuovere e tutelare i prodotti della nostra nazione.
Undici i partecipanti alla prima selezione, provenienti da diverse città, che hanno portato nelle loro preparazioni un pizzico delle tipicità della loro cultura gastronomica che hanno unito con grande maestria al mondo del caffè.
I 4 giudici calibrati di grande spessore: Massimiliano Crispino per la tecnica, Dario Manazza (Trainer Aicaf) per la valutazione degli espressi, Fiorenzo Colombo (Barman Abi Professional) per i coffee drink e Nadia Rossi (Bargiornale) per i cappuccini, hanno decretato i tre finalisti che il 22 ottobre si sfideranno a Host con altri provenienti dalle prossime selezioni.
“Mattatore” dell’evento Gianno Cocco con il supporto di Daniele Ricci che ha contribuito a rendere la competizione in linea con le aspettative.
I primi posti si sono cosi delineati: primo classificato Fabio Dotti da Brescia, secondo classificato Mattia Scalia da Torino e terzo Paolo Rossi da Firenze.
Un importante contributo è stato fornito da Coffeeteque che ha messo a disposizione la struttura per l’evento e dalle altre aziende partner: Portmoka, Recappuccio e Brita.
Le prossime tappe si svolgeranno a Bari presso la fiera del Levante (organizzata da Caffè Rosito), a seguire Roma, Alba, Nuoro e Brescia, i primi tre classificati di ogni tappa andranno a comporre il gruppo dei finalisti ad Host 2017.
Il Gran Premio della Caffetteria Italiana cresce di partecipazione e interesse di anno in anno facendosi portavoce della vera italianità e delle cose buone che gli Italiani sanno fare.

Facebook Linkedin Twitter

i nostri Partner Asachimici Comunicaffè Italia Zuccheri Atena Chronos Immobiliare Ancap Re Cappuccio Fabbri Pasticceria Internazionale Brita Italia s.r.l. Metallurgica Motta Anfim